<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=631657&amp;fmt=gif">

Nexteco Blog

FAQ in materia di CAM: domande e risposte sui Criteri Ambientali Minimi

Pubblicato da Stefano Reniero il 26 marzo 2018

Dopo la recente emanazione del D.M. 11 ottobre 2017 “Criteri ambientali minimi per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici”, di cui avevamo già parlato in un nostro precedente post, sono emersi alcuni dubbi sulla loro applicazione e rendicontazione.

Leggi

I CAM - Criteri Ambientali Minimi nella gestione dei cantieri pubblici

Pubblicato da Stefano Reniero il 23 gennaio 2018

Il 2016 ha visto l’entrata in vigore del Nuovo Codice dei Contratti (D. Lgs. 50/2016) che ha recentemente aggiornato i CAM Criteri Ambientali Minimi. Il 6 novembre 2017 sono stati pubblicati i nuovi CAM per l’edilizia.

Il Nuovo Codice degli appalti prescrive che le amministrazioni facciano riferimento ai CAM nella stesura dei documenti di gara e che indichino il maggior punteggio da assegnare a quelle offerte che presentano un minor impatto sulla salute e sull'ambiente. In questo articolo, cerchiamo di fare chiarezza in particolare sull'obbligatorietà dei CAM per l’edilizia.

Leggi

Gli aspetti ambientali nei contratti agrari

Pubblicato da Roberta Meneghini il 27 novembre 2017

L’attività agricola è disciplinata dal diritto agrario. Non sempre colui che svolge l’attività di imprenditore agricolo è anche proprietario del fondo, e quindi questo comporta la sottoscrizione di un contratto agrario.

I contratti agrari prevedono specifiche clausole, anche di tipologia ambientale, che tutelino le parti affittuarie.

Leggi

Facciamo il punto sull'edificabilità in zona agricola in Veneto

Pubblicato da Stefano Reniero il 23 novembre 2017

L'attività edilizia nelle zone agricole è disciplinata dalla Legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 "Norme per il governo del territorio". In particolare è possibile fare riferimento al titolo V “Tutela ed edificabilità del territorio agricolo” che è costituito da tre soli articoli 43, 44 e 45 (quest’ultimo in realtà specifico, perché relativo ai vincoli proiettati dagli edifici in area agricola).

Leggi

Allevamenti intensivi: generatori di vincoli urbanistici

Pubblicato da Roberta Meneghini il 21 novembre 2017

Gli allevamenti zootecnici, ed in particolar modo gli allevamenti intensivi, sono interessati da numerose leggi che ne normano l’esistenza e la gestione.

Dal momento in cui un cittadino desidera intraprendere l’attività di allevatore, e quindi aprire una sua azienda, deve ricordare in primo luogo che è tenuto a comunicare entro 20 giorni al servizio veterinario l’inizio dell'attività di allevamento ed a richiedere l’attribuzione del Codice Aziendale.

Leggi

New call-to-action

Nexteco Blog

Resta aggiornato su tutti i temi legati alla gestione ambientale, alla conservazione della natura e del territorio, allo sviluppo sostenibile e molto altro.

Iscriviti alla newsletter

Post recenti