<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=631657&amp;fmt=gif">

Criteri ambientali minimi (CAM)

Analisi dei criteri ambientali minimi

Con l’entrata in vigore del nuovo codice degli appalti (D.Lgs. n. 50/2016) e, successivamente, con il decreto 11 ottobre 2017, la sostenibilità ambientale gioca un ruolo sempre più centrale.

NEXTECO, grazie all’esperienza maturata nell’utilizzo di criteri ambientali per la selezione delle imprese esecutrici e nella gestione ambientale dei cantieri, è in grado di supportare le Stazioni Appaltanti con attività di:

  • supporto per implementare nella fase progettuale best practices per migliorare la sostenibilità ambientale degli interventi e di procedure per la gestione degli aspetti rilevanti;
  • consulenza per bandi e capitolati di gara con rispetto dei CAM;
  • verifica ai fini della validazione di progetti;
  • supporto alle commissioni di gara per la valutazione del possesso dei requisiti richiesti dai CAM.

NEXTECO affianca le imprese di costruzione per aiutarle a raggiungere gli obiettivi fissati dai contratti e dai bandi di gara in fase esecutiva, per formulare offerte migliorative in fase di gara e per studiare la rispondenza ai requisiti richiesti dai CAM.

CONTATTACI

Lasciaci i tuoi dati per essere ricontattato