<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=631657&amp;fmt=gif">

Nexteco Portfolio

Elettrodotto 380kV Udine Ovest - Redipuglia - Studi Specialistici

CATEGORIA: Autorizzazioni e verifiche, Valutazioni e monitoraggio

Anno

2014 - 2017

Committente - Cliente

Terna Rete Italia s.p.a.

Settore

Power & Utilities

Servizi

  • Studi Specialistici
  • Relazioni Paesaggistiche
  • Valutazioni Ambientali

Importo dei Lavori

106.000.000 €

Redazione dello Studio di Impatto Ambientale per il progetto di realizzazione dell’”Elettrodotto 380kV Udine Ovest-Redipuglia”.

Redazione degli elaborati necessari all'attivazione e gestione dell’iter autorizzativo relativo agli interventi connessi alla realizzazione dell'elettrodotto e previsti dal protocollo d’intesa sottoscritto con la regione Friuli Venezia Giulia:

  • Variante aereo/cavo linea 132kV Redipuglia – Ca’Poja;
  • Variante in cavo della linea 132kV Redipuglia - Manzano;
  • Variante in cavo linea 132kV CP Udine Sud – Romanello;
  • Cavo 132kV CP Udine Sud – Udine FS;
  • Variante aerea all'elettrodotto 132kV Strassoldo – Redipuglia FS;
  • Intervento di demolizione dell’elettrodotto 132kV Istrago – Meduna;
  • Nuovo collegamento in cavo interrato a 220KV Udine SUD – Acciaierie Bertoli Safau.

Terna Rete Italia è la Società del Gruppo Terna (2.197 milioni di euro di fatturato nel 2018) che si occupa dell’esercizio, della manutenzione e dello sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale, nel rispetto dell’ambiente e delle comunità. Come operatore di esercizio e trasmissione di rete, Terna Rete Italia gestisce in sicurezza i flussi di energia sugli oltre 72.000 km di linee in Alta Tensione del sistema elettrico italiano, provvede alla continuità della fornitura elettrica nel Paese e ha la responsabilità, 365 giorni l’anno, 24 ore su 24, del dispacciamento dell’energia e quindi della gestione in sicurezza dell’equilibrio tra la domanda e l’offerta di energia elettrica in Italia (fonte: Terna Rete Italia).

Il progetto oggetto di questa scheda riguarda la realizzazione del nuovo elettrodotto 380 kV “Udine Ovest – Redipuglia” e gli interventi sulla rete AAT/AT ad esso correlati previsti nelle Province di Pordenone, Udine e Gorizia.

Il nuovo elettrodotto a 380 kV, della lunghezza di circa 39 km, collega la stazione elettrica di Udine ovest (UD), la nuova stazione elettrica di Udine sud, tra il Comune di Pavia di Udine (UD) e quello di Santa Maria la Longa (UD) e la stazione elettrica di Redipuglia nel Comune di San Pier d’Isonzo (GO). Il tracciato interessa, in provincia di Udine, i comuni di Basiliano, Campoformido, Lestizza, Pozzuolo del Friuli, Mortegliano, Pavia di Udine, Santa Maria la Longa, Trivignano Udinese, Palmanova, San Vito al Torre e Tapogliano, ed in provincia di Gorizia i Comuni di Villesse e San Pier d’Isonzo.

All'intervento principale è associata un’ampia razionalizzazione della rete elettrica nelle Province di Pordenone, Udine e Gorizia formalizzata nell'Atto di Intesa tra Terna Rete Italia e la Regione siglato in data 4 febbraio 2008. In seguito alla realizzazione della nuova linea 380 kV “Udine ovest – Redipuglia”, la razionalizzazione proposta comporta la demolizione di 110 km di linee aeree.

Nell'ambito del progetto realizzativo dell'opera principale, NEXTECO ha svolto lo Studio di Impatto Ambientale (SIA).

Nell'ambito del progetto realizzativo delle opere accessorie, NEXTECO ha svolto le seguenti attività:
  • Foto simulazioni di inserimento / disinserimento dei sostegni oggetto di intervento;

  • Relazioni Archeologiche;

  • Relazioni Geologiche;

  • Relazioni valutazione interventi su prati stabili;

  • Verifica della significatività dell’incidenza sui siti della Rete Natura 2000.